Archivio degli autori Il Buon Cittadino Digitale

DiIl Buon Cittadino Digitale

Concluso il percorso del Buon Cittadino Digitale per le classi seconde

Si è da poco conlcuso il percorso di educazione civica digitale per le classi seconde dell’Istituto Maria Ausiliatrice di Genova Marassi.

I ragazzi hanno trattato in classe i diversi aspetti legati alle due situazioni scelte: Il Buon Cittadino Digitale che sa quando non usare lo Smartphone e Il Buon Cittadino Digitale che comunica in rete.

Quest’anno sono stati introdotti i quiz interattivi finali coinvolgendo ed entusiasmando i ragazzi che si sono diverti a rispondere correttamente alle domande sulle lezioni svolte per far vincere la propria squadra.

“Durante il progetto i ragazzi hanno sviluppato una maggiore consapevolezza dei pericoli, dei propri diritti e dei propri doveri nei confronti della rete. Le attività del progetto hanno aiutato gli studenti ad accrescere il senso critico nei confronti dei Social Media, a rispettare se stessi e gli altri rendendoli coscienti del fatto di essere cittadini digitali. Con questo percorso si è dato il via a quella che può essere definita l’educazione civica digitale.” Prof. Fabiano Belfiore, coordinatore di classe

Ogni anno Il Buon Cittadino Digitale, il cui approccio è preventivo, si aggiorna e potenzia la sua efficacia grazie anche agli studenti ed ai professori che contribuiscono attivamente alla costruzione del percorso didattico.

DiIl Buon Cittadino Digitale

Il Buon cittadino digitale nel primo anno (2018-19) di sperimentazione

E’ disponibile per la consultazione e il download l’infografica che racconta un anno di sperimentazione del progetto Il Buon Cittadino Digitale.

I commenti dei dirigenti scolastici

“Grazie al progetto Il Buon cittadino digitale gli allievi del CFP di Genova Sampierdarena che hanno partecipato a questa sperimentazione hanno acquisito una maggiore consapevolezza dell’uso e/o abuso di Internet, della navigazione in rete e dei cosiddetti canali social.
I ragazzi, dopo un’attenta formazione civica digitale, si sono confrontati con la possibilità di interpretare ed elaborare un modus vivendi indispensabile per la buona gestione di tali strumenti. In particolare ha avuto una forte rilevanza sul loro agire quotidiano, l’opportunità di condividere e riflettere su parole, azioni e comportamenti ”buoni” da seguire/eseguire durante la navigazione o l’utilizzo della rete in situazioni specifiche. Il Buon Cittadino Digitale ha avuto in particolare un’importante valenza etica, offrendo ai giovani l’occasione di riflettere e fare delle scelte di valore per se stessi, rispettando gli altri e la dignità di ognuno.” Cristina Fasce, coordinatrice formazione Don Bosco Sampierdarena

“L’esperienza de Il Buon Cittadino Digitale è stata un’occasione educativa di lettura critica del mondo dei social network e del digitale in generale. Un modo per prendere consapevolezza del potere, delle opportunità e dei pericoli intorno all’uso dello smartphone. Opportunità di riflessione che è dono nel vortice odierno di informazioni.” Suor Stefania Fiorini, Presidenza Secondaria I° Maria Ausiliatrice Genova

Consulta e scarica l’infografica

Scarica l’Infografica de Il Buon cittadino digitale nel primo anno di sperimentazione

DiIl Buon Cittadino Digitale

Consegnati gli ultimi attestati di partecipazione dell’anno scolastico ai ragazzi dell’Istituto Maria Ausiliatrice

LA scorsa settimana sono stati consegnati ai genitori gli ultimi attestati di partecipazione al progetto Il Buon Cittadino Digitale per le classi 3A e 3B.

In totale sono stati coinvolti 89 ragazzi della scuola secondaria di primo grado Maria Ausiliatrice.

I feedback da parte delle famiglie sono stati positivi ed in alcuni casi i ragazzi hanno portato a casa i punti del Buon Cittadino Digitale evidenziandone i pregi. 

 

DiIl Buon Cittadino Digitale

I 5 punti utili al Buon Cittadino Digitale alle prese con i selfie

I ragazzi del terzo anno della scuola secondaria di primo grado (classe 3A) dell’Istituto Maria Ausiliatrice di Genova hanno elaborato i 5 punti utili del Buon Cittadino Digitale “alle prese con i selfie”.

Di seguito è possibile consultare il lavoro degli studenti e le relative competenze a cui l’attività fa riferimento.


Il Buon Cittadino digitale alle prese con i selfie

#digitalizzazionecivica #buoncittadinodigitale

Leggi tutto

DiIl Buon Cittadino Digitale

I 5 punti utili al Buon Cittadino Digitale che si muove a piedi in città

I ragazzi del terzo anno della scuola secondaria di primo grado (classe 3B) dell’Istituto Maria Ausiliatrice di Genova hanno elaborato i 5 punti utili del Buon Cittadino Digitale “che si muove a piedi in città”.

Di seguito è possibile consultare il lavoro degli studenti e le relative competenze a cui l’attività fa riferimento.


Il Buon Cittadino digitale che si muove a piedi in città

#digitalizzazionecivica #buoncittadinodigitale

Leggi tutto

DiIl Buon Cittadino Digitale

Consegnati i primi attestati di partecipazione ai ragazzi della Maria Ausiliatrice

In questi primi giorni del 2019 sono stati consegnati ai genitori i primi attestati di partecipazione al progetto Il Buon Cittadino Digitale per la 2A e 2B.

In tutto, fino ad oggi, sono stati coinvolti 45 ragazzi della scuola secondaria di primo grado Maria Ausiliatrice.

Gli studenti hanno risposto molto bene al progetto pilota ed i genitori sono rimasti piacevolmente stupiti e soddisfatti dell’offerta formativa in termini di educazione civica digitale proposta dall’Istituto salesiano.

In questi primi mesi del 2019 saranno coinvolti anche i ragazzi di 3A e 3B.

DiIl Buon Cittadino Digitale

I 5 punti utili al Buon Cittadino Digitale che sa quando non usare lo smartphone

I ragazzi del secondo anno della scuola secondaria di primo grado (classe 2A) dell’Istituto Maria Ausiliatrice di Genova hanno elaborato i 5 punti utili del Buon Cittadino Digitale “che sa quando non usare lo smartphone”.

Di seguito è possibile consultare il lavoro degli studenti e le relative competenze a cui l’attività fa riferimento.


Il Buon Cittadino digitale che sa quando non usare lo smartphone

#digitalizzazionecivica #buoncittadinodigitale

Leggi tutto

DiIl Buon Cittadino Digitale

I 5 punti utili al Buon Cittadino Digitale che comunica in rete

I ragazzi del secondo anno della scuola secondaria di primo grado (classe 2B) dell’Istituto Maria Ausiliatrice di Genova hanno elaborato i 5 punti utili del Buon Cittadino Digitale “che comunica in rete”.

Di seguito è possibile consultare il lavoro degli studenti e le relative competenze a cui l’attività fa riferimento.


Il Buon Cittadino digitale che comunica in rete

#digitalizzazionecivica #buoncittadinodigitale

Leggi tutto

DiIl Buon Cittadino Digitale

Maria Ausiliatrice: al via le sessioni per la scuola secondaria di primo grado

Partono in questi giorni le sessioni de Il Buon Cittadino Digitale rivolte alla scuola secondaria di primo grado dell’Istituto comprensivo Maria Ausiliatrice di Genova. Saranno coinvolti i ragazzi delle seconde e terze di tutte le sezioni.

Il progetto di formazione, educazione e divulgazione civica finalizzato a migliorare comportamenti, parole e azioni che influenzano la vita online e offline dei nostri ragazzi e di tutti noi ha fatto il suo debutto ufficiale ad Orientamenti 2018 ed è ispirato al sistema preventivo salesiano.

Per saperne di più è possibile consultare la pagina che descrive il Progetto oppure contattarci compilando il modulo elettronico.

DiIl Buon Cittadino Digitale

A Orientamenti 2018 debutta Il Buon Cittadino Digitale

In occasione di Orientamenti 2018, martedì 13 novembre nella Sala Libeccio dei Magazzini del Cotone ha fatto il suo debutto il progetto nato dalla collaborazione con l’Associazione Open Genova e con il suo referente alla formazione e cittadinanza digitale, Enrico Alletto e il CNOS di Genova con la dottoressa Cristina Fasce ed il docente Saimir Braho.Oltre agli interventi del team di progetto durante l’evento i ragazzi del corso Operatore Elettrico hanno presentato i 5 punti ed alcune video-storie a tema “il buon cittadino digitale nel mondo del lavoro”.

Subito dopo “Il Buon Cittadino Digitale” è intervenuto Fabiano Lazzarini, Country Manager di Qwant che ha presentato il motore di ricerca europeo. Di seguito alcune foto dell’evento.


A breve sarà disponibile un ampia sintesi dell’evento sul Canale YouTube del progetto.